Branding – I brand in ClubHouse: narrare l’identità

Ammesso che abbiate un Iphone, sarete come molti dipendenti dal nuovo ‘Club’ social. Che (ri)porta, finalmente, l’attenzione sul contributo valoriale in diretta, non consentendo i trucchi di photoshop o delle piccole animazioni stories con cui abbiamo sempre un poco abbellito il valore dei nostri brand. E la parola, in diretta, non perdona: se non hai spessore si sente, non affascini e il pubblico che ascolta non parteciperà alla tua prossima stanza, in cui magari volevi presentare anche qualche prodotto/servizio. Qui vale una nuova regola: empatia + ritmo + professionalità = engagement. Come riuscirci? Tieni sotto controllo (almeno) 3 aspetti:

  • Sii sicuro di te: probabilmente quello che ti contraddistingue è una delle doti del tuo brand. Il tuo racconto conferma la professionalità della tua società, punta sulle tue certezze.
  • Ascolta e rispondi: su ClubHouse si condivide, anche sul palco. E quanto più renderai partecipe del tuo confronto i presenti, quanti più andranno a visitare il tuo sito e il tuo profilo Linkedin.
  • Sorridi: leggerezza, anche sui temi professionali. Se provochi un sorriso, tu e il tuo brand sarete più memorabili 🙂