Consulenza e supporto per i bandi di finanziamento per l’Internazionalizzazione e la digitalizzazione delle aziende

Il 95% dei progetti da noi presentati negli anni hanno avuto successo. Consulenza e supporto per i bandi di finanziamento per l’Internazionalizzazione e la digitalizzazione delle aziende. Offriamo servizi di consulenza strategica per la costruzione del piano marketing e comunicazione per portare la tua azienda o il tuo prodotto nel mondo.

Due sono i bandi attivi in questo momento.

1. Supporti all’internazionalizzazione, con scadenza il 13 luglio 2020

La Regione Emilia Romagna intende conseguire i seguenti obiettivi:

  • sostenere le imprese in fase di riavvio delle attività dopo la crisi sanitaria Covid-19;
  • sostenere il ricorso a servizi finalizzati a rafforzare la presenza all’estero delle MPMI;
  • incrementare l’utilizzo delle possibili soluzioni offerte dal digitale a sostegno dell’export come iniziative di promozione commercializzazione digitale;
  • favorire interventi funzionali alla continuità operativa delle attività commerciali all’estero nella fase post-emergenziale da Covid-19.

BENEFICIARI
I beneficiari sono le micro, piccole medie imprese in possesso dei seguenti requisiti:

  • sede legale e/o unità locali in Emilia-Romagna;
  • attivi e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;
  • in regola con il pagamento del diritto annuale;
  • non risultano impresa in difficoltà alla data del 31/12/2019;
  • in regola con la vigente disciplina antimafia;
  • hanno assolto agli obblighi contributivi ed essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro;
  • esercitano la propria attività economica nei seguenti settori: C (dalla sezione 10 alla 33); – J (solo 62); M (solo 71, 72 e 74);
  • hanno un fatturato minimo di € 300.000,00 così come desunto dall’ultimo bilancio disponibile.

I beneficiari devono essere prevalentemente imprese esportatrici abituali occasionali ovvero imprese che nell’ultimo biennio, hanno svolto operazioni di vendita all’estero o hanno svolto operazioni di vendita diretta dei propri prodotti all’estero per un valore pari o superiore al 20% del proprio fatturato complessivo.

 

INTERVENTI
Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la presentazione di un progetto finalizzato a supportare l’impresa sui mercati internazionali.

Il progetto potrà comprendere le seguenti principali attività:

  1. Formazione Digitale: accrescimento delle capacità manageriali dell’impresa attraverso attività formative in tema di contrattualistica internazionale, fiscalità comunitaria e internazionale, trasporti internazionali, modello intrastat; marketing internazionale, credito e pagamenti internazionali, marketing digitale ed export, certificazioni per l’estero, tutela proprietà intellettuale, approfondimenti dedicati ai mercati esteri, e-commerce per l’estero;
  2. Assesment: accrescimento delle potenzialità delle imprese attraverso servizi di analisi, orientamento e avvicinamento ai servizi digitali per facilitare l’accesso ai mercati esteri e individuare nuovi canali di vendita;
  3. Temporary Export Manager e Digital Export Manager: sviluppo delle competenze interne attraverso l’utilizzo di Temporary Export Manager e Digital Export Manager in affiancamento al personale aziendale per favorire l’implementazione di una strategia commerciale e l’accrescimento delle capacità manageriali dell’impresa;
  4. Marchio: protezione del marchio dell’impresa all’estero, ovvero percorso di ottenimento della protezione o registrazione del marchio in uno o più dei Paesi esteri target;
  5. Certificazioni: ottenimento o rinnovo delle certificazioni di prodotto necessarie per esportare in uno o più dei Paesi esteri target;
  6. B2B: realizzazione di incontri B2B, in presenza o virtuali, con operatori dei Paesi esteri target, ovvero l’individuazione di buyer/operatori internazionali;
  7. Fiere e Convegni: partecipazione a fiere a carattere internazionale o convegni specialistici internazionali con finalità commerciale esclusivamente in modalità virtuale;
  8. Marketing Digitale: realizzazione di campagne di marketing digitale o di vetrine digitali in lingua estera per favorire le attività di e-commerce;
  9. Business Online: sviluppo della gestione di business on line, attraverso il corretto posizionamento su piattaforme/marketplace/sistemi di smart payment internazionali;
  10. Sito web aziendale: progettazione, predisposizione e traduzione dei contenuti del sito internet dell’impresa, ai fini dello sviluppo di attività di promozione a distanza;
  11. Materiale promozionale: potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing in lingua straniera, compresa la progettazione e traduzione dei cataloghi/brochure/presentazioni aziendali.

Gli interventi dovranno essere realizzati tra lo 01/01/2020 ed il 31/12/2020.

 

SPESE AMMISSIBILI
Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  1. servizi di consulenza e/o formazione relativi a uno o più ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale;
  2. quote di adesione ai vari servizi delle piattaforme fieristiche/convegnistiche digitali, realizzazione di spazi espositivi virtuali e incontri d’affari;
  3. registrazione del marchio;
  4. spese vive di viaggio, vitto alloggio dei rappresentanti degli operatori esteri in occasione di incontri personalizzati.

Tutte le spese possono essere sostenute dallo 01/01/2020 al 31/12/2020 e devono essere fatturate a partire dal 01/01/2020 ed entro il 31/12/2020.

Tali spese devono essere sostenute e pagate entro la data di presentazione della rendicontazione, fissata al 30/01/2021. Non sono ammesse proroghe.

 

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE
L’agevolazione assumerà la forma di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili.

Il contributo minimo ammonterà ad € 3.000,00, mentre quello massimo ad € 20.000,00.

Gli aiuti sono cumulabili, per gli stessi costi ammissibili con altri aiuti di cui al Quadro Temporaneo e con aiuti di cui ai regolamenti de minimis.

 

TERMINE
La domanda deve essere presentata entro le ore 16:00 del 13/07/2020.

Le domande verranno esaminate mediante una procedura valutativa a graduatoria.

2. Bando Voucher Digitali 4.0

Sono stati stanziati euro 387.200,00 per la concessione di contributi per servizi di consulenza e/o formazione e l’acquisto di beni e servizi.

Soggetti beneficiari
Sono ammissibili alle agevolazioni le micro o piccole o medie imprese (MPMI), che abbiano sede legale e/o unità locali operative nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio della Romagna.

Entità del contributo
I voucher avranno un importo massimo di euro 10.000,00. L’entità massima dell’agevolazione non potrà superare il 50% delle spese ammissibili, con un importo minimo di investimento pari euro 5.000,00.
Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta un’ulteriore premialità di euro 250,00.

Presentazione delle domande
Le richieste di voucher dovranno essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, dalle ore 8:00 del 01/07/2020 alle ore 21:00 del 31/08/2020.

Spese ammissibili
Servizi di consulenza e/o formazione e acquisto di beni e servizi relativi a una o più tecnologie.